RI-FLETTI

img_9468

“Cicatrici, attrici d’un dolore,
Che da sempre hai creduto fosse amore
E continui a recitare, Quella parte di chi scorda
indelebile rifugio, d’una notte che si specchia
E lo vedi lí riflesso in tutti gli altri occhi
Negli abbracci, nei silenzi
Di respiri che accarezzi
Nelle gioie,che ti passano vicino
Ed è colpa mia, solo mia
Dici allo specchio
Che riflette e ti ricorda che la vita è poi riflesso
…per chi è se stesso
Senza colpa,
Solo mia..”

Annunci

Nella notte c’è il sole.

IMG_9938.JPG

Una breccia di pece vestita
Nelle trame d’un arco perenne
Eseguita da brame con ombre
Mentre tutta la pece risplende.
E sorge
Nella notte quel sole
Che sale, dando sapore.
La vita.

-Pier

UN PIACEVOLE PUGNO NELLO STOMACO! – “ESSERE QUI” by Emma Marrone

IMG_0205

È uscito oggi il nuovo impegno discografico di EMMA MARRONE “Essere qui”.
Atteso ritorno.
Premetto, non sono uno di quei blogger o critici Musicali competenti, che inizierà a disquisire ed elencare i pregi e difetti del lavoro fatto! Nemmeno uno dei tanti che “campa” con i click sul sito, cercando quindi il modo migliore per attirare l’attenzione. No..
In questo blog scrivo di “getto”, di pancia, direbbe qualcuno con facile ironia!
La verità è che, sia se scrivo un testo che “suona” nella mia mente, sia si tratti di una “recensione”, scrivo quello che provo, ciò che sento.
In poche parole mi piace scrivere ciò che penso, ma non pensare a quello che scrivo.
Così ora, mentre “Essere qui” sta suonando, vi racconto ciò che sento, i sentimenti che mi fa provare, quei sentimenti, che non riuscivo più a provare da tempo.
Sì perché mentre ascolto, la mia memoria implicita mi fa tornare a quel pomeriggio di qualche anno fa, quando per provare la qualità del mio nuovo Pioneer SX un mio caro amico mi portò, “fresco di stampa” il nuovo 33 giri “Brothers in Arms” dei DIRE STRAITS… BRIVIDI VERI! Ascoltavo e godevo!
Ma quando arrivammo alla traccia che dava il titolo al disco, beh, un piacevole pugno nello stomaco rapì i miei sensi, rimasi senza fiato, in estasi, ricordo bene, comprendendo che quel disco sarebbe stato un capolavoro epocale!
Era la prima volta che sentivo quel piacevole pugno in pieno stomaco. Molti altri né seguirono. Ma sinceramente era da un po’che non mi capitava più.
Sino ad oggi.
Quando mano a mano che ascoltavo, capisco che questo sarà un grande disco, poi parte la traccia n10 “SORRIDO LO STESSO”…
Un pugno in pieno stomaco!
Un piacevole pugno, che non fa male, anzi, mi fa tornare a rivivere quella stessa emozione provata nel passato , quella prima volta e fa capire, con assoluta certezza, che questo album sarà epocale, per Emma e per la musica italiana.
Potrei sbagliarmi…ma i sentimenti puri, non sbagliano mai!
Ho trovato con fatica il vinile, per la prima volta, cercando in tutti i modi di trovare il tempo dai miei impegni, chiederò all’artista di dedicarmelo.
Sarà così tra i pochi, ma pesantissimi pugni, che terrò cari nei miei ricordi!

-Pier

Si è soli

Guardare per vedere

Pareti che avvolgono il cielo
Ed aria che lega il respiro
Si guarda e poi non si tocca
E annega feroce un sorriso
Non dire perché puoi ferire
Non dire che poi sai, perché
Si, perché
Io ci provo a guardare
Il silenzio
Ma ritrovo soltanto quei soli

IMPRESSIONI DA UNA COPERTINA- “ESSERE QUI” by EMMA

IMG_0205.JPG

 

Un lieto “ritorno” quello di Emma Marrone, che dopo il successo di ADESSO, si accinge a presentare, venerdì 26 gennaio 2018 il suo nuovo lavoro, “ESSERE QUI”.

Anticipato dall’uscita del primo estratto, L’Isola, un brano tutt’altro che scontato, il nuovo lavoro discografico della cantautrice Salentina ha destato tanta curiosità.

Escludendo i contenuti, per il momento riservati a pochi “eletti”, cosa si evince osservando attentamente l’immagine di copertina?

Proviamo a leggere tra le righe. Magari ci riesce!

In risalto c’è una Emma bella e in apparenza assorta nei sui pensieri, adagiata, quasi comoda, sul bordo di una strada tutt’altro che perfetta. Trucco e vestiti perfetti, coordinati con l’ambiente che ritroviamo attorno. Se osserviamo lo sguardo, risulta concentrato, quasi a voler inquadrare e mettere a fuoco qualcosa che c’è, lì, proprio davanti, ma che ancora non si ha la consapevolezza di capire. È interessante notare la mano, messa tra le labbra, come se, guardando al futuro, ci sia la volontà di meditare le proprie azioni, intenzioni, riconoscendo ciò che si è, perché tutto ciò che c’è alle spalle, persino quell’immondizia naturale, inevitabile nel cammino della vita,  ha solo contribuito ad essere oggi la donna che è, matura, decisa, pronta.

Una strada la vita, simile al selciato imperfetto e imprevedibile, ma decisa ad affrontarlo con un tacco 12, perché non c’è più la “paura” di camminare, d’essere una donna, sexy ed audace.

Sono qui, dice Emma. Io sono pronta….. tu?

In bocca al Lupo!! WLaMusica

PER NON PERDER-mi

Mentre guardo il mare
Il mare dei ricordi
Sempre più agitati
Colpa, Di quei furbi..
E vi ci specchio l’anima
Confusa con i sogni
Che sono poi radici, le sole a cui ti aggrappi.

Specchiati, poi tuffati,
Non perderti, quei sogni
Quelli più nascosti.. Quelli dei più saggi
Vestiti, di brividi e donali per sempre a chi non li disprezzi
e rida poi di te!

E poi torni piano
Provi anche a volare,
E provi di nuovo, di nuovo a respirare
Perché del lavoro, la vita ha donato, freddo e fatica
Mai il sogno sperato..
Ma è in fondo quello, quello che siamo
Fatica e sudore e ciò che speriamo..
A renderci unici…

Tracce indelebili

E credere in noi..

specchiati poi Tuffati…viviti al tuo meglio..
Vestiti di nuvole, spazza via l’inverno..
Vestiti di brividi, donali alla pelle..
Senti questa cera, il tempo che consuma
Lasciando nel ricordo
La luce che cammina

E se un giorno ti ritrovi a sperare…
In un’angolo, Fermo a non fare…
Hai lasciato al gelo che hai intorno
Penetrare e uccidere un sogno..
E non sai, non puoi più vedere
La vita che intorno a te vive..
Più niente … se non un cortile…

Specchiati, viviti…lotta per i sogni
Vestili, truccali…renditeli i più belli..
E non fare mai che un singolo qualcuno..
Prenda a calci quello che è il tuo futuro…

Sono a riva e guardo quel futuro..
Fatto certo di lavoro duro…
Ma condito ad arte dai miei sogni
Solo miei….ed io li tengo cari…sai.

  •  IMG_1807

Le parole hanno musica in se', amo trovarla.