COS’È


Se tra i rami di una vita
Intrecciata,da ricordi,
Pensi e incontri, per caso
Ripenso, non è un caso.
Non è il destino che unisce
No, non è il caso a incontrare,
Due corpi distanti
desiderio di averti
ma è l’amore che vola…
È l’amore tu solaa..

Cos’è la musica senza strumento
Cos’è il dolore, senza un lamento
Cos’è una lacrima senza un bel viso
Cos’è il tramonto, mio, senza di te..

Sono intrecciate le nostre vite
Ma qui di nodo c’e’ solo il mio
Mentre mi svuota quel mio ricordo
Del sorriso, che eri per me.
Mentre parlare al passato serve,
Serve soltanto a farmi star male,
Perché ti sento, vedo presente,
Si proprio ora che sto a naufragare…

Cos’è la musica senza strumento
Cos’è il vento senza il suo soffio
Cos’è una lacrima senza il mio viso
Cos’è il mio letto, senza di te….

Mentre mi ignori, recidi i sogni
Son le tue mani, sopra il mio viso
Non è carezza,
graffio sottile
No, non hai colpa, solo io ne avrò

Cos’è la musica senza strumento
Cos’è il dolore, senza un lamento
Cos’è una lacrima senza un bel viso
Cos’è il tramonto senza di te..

Son solo io, ti ho fatto soffrire
Che ti ho deluso, nascosto in me,
Perché paura non è l’amore
Perché timore avevo di me…
Solo ti chiedo, nel pazzo modo,
Si sono pazzo, pazzo di te..senza non posso
non prendo il volo
Senza le ali, senza di te…

Cos’è la musica senza spartito
Cos’è una moglie, senza un marito
Cos’è una lacrima senza quel viso
Cos’è la vita, mia, senza di te..

Senza di te….cos’è …..
Nulla e’, perché nulla ho…

Annunci

7 pensieri riguardo “COS’È”

  1. beh.. io sono solo un collezionista di poesie, un “giornalaio” come diceva Funari.. non pretendo di essere un critico letterario, diciamo che a furia di leggere.. ho “buon gusto” !

I commenti sono chiusi.