Un’amico è qualcosa di più…o no!


Quando una roccia si lascia costruire

Radicare nei pilastri della vita

Anche se sono un solo sognatore

Qualcuno che nessuno è in grado di capire

Che poi, nessuno è l’assoluto,

Ciò che nemmeno nei disegni perversi di Van Gog riesci a rilevare,

Ed è già un pensare, stretto, nel celebrale instabile

Ma mio…. Perché io, nulla ho dare, e quindi costruire..

Nulla fuor che te, che amico sei davvero

Schiaffeggi il mio pensiero

Riprendi ciò che dico

E ritorni in me

A me mi piace! Non si scrive ma si dice..

O no!

Annunci