VIOLA VIOLATA (da un’idea di Marianna Piani)

(Ho preso spunto da una magnifica poesia di Marianna Piani, fatta mia e provato a raccontare a modo mio quello che nessun uomo vero, farebbe mai ad una donna)

Sei Viola violata
Da chi per un gioco
Ti ha colto distratto
Pensando poi a se

Credendo che un fiore
Reciso per gioco
Non provi dolore
Non conta se muore..

Non conta se muore
Non serve il dolore
Nemmeno un rimpianto
Può farti tornare
Sei Viola violata
Sei ciò che sognavi
Rimani perfetta
Uccidi quei rami

Ramo che soffoca come
Quel cappio
Che hai intorno al collo
Che piano ti affoga
Ti stringe lento
Quasi non senti
Ma è poi la vita, quella che perdi

Tu fiore pulito
Sul Prato che ancora
Tu della vita
Ne sei la padrona
Viola violata
Era distratto,
Tu l’hai sedotto
Troppo perfetta
Lui era solo, lui poveretto,
Amante del bello,
Un’arco perfetto…
Perfetto….perfetto…

Perfetto…
Sei Viola violata
Colta per gioco
Da chi vede i fiori
Come un’oggetto
Da chi non apprezza
Ne Sa poi capire
Che c’è differenza
Tra amare e tradire…

Sei Viola violata
Sei tu morta dentro
In un’istante, senza un lamento
Viola perfetta
Ma tu non temere
Vendetta è già fatta
L’arco è ora morto..
Tu sei rimasta lui è già partito
Mentre è già morto
tu sei qui viva e non temere
L’amore non era
Non era e mai
E mai sarà…così…

20130716-161045.jpg

Annunci

AUTUNNO IN FESTA-musica

Cari ragazzi, vi propongo un mio pezzo. Mi scuso per le contaminazioni ma io la musica non la divido mai in categorie. Bastano gli uomini a dividere in classi altri uomini….le note sono note, in qualunque tempo, con qualunque strumento si suonano…

So che non sarà un piacere per tutti…..ma è l’autunno per me!

(Per ascoltare il brano cliccate sul titolo, si aprirà la parte audio)

<a href="http://“>AUTUNNO IN FESTA

20130716-140803.jpg

Amavo la natura, le sue sfumature
Anche quei difetti
Che umani son palesi
Amavo anche me stesso
Forse pure troppo

Peccato che il reale
Non è ciò che si sogna.

Mai…..

Il piercing…!!!

MARIA.

 

Io non riesco a capire cosa può spingere un  ragazzo a farsi il piercing.

Ok all’orecchio ci può stare, poi dopo il  primo anche il secondo…c’è chi addirittura si riempie il lobo dell’orecchio e  vabbè…

Ma perché farselo dietro al collo che è  molto rischioso, potrebbe causare problemi.

E alla lingua? Io questo non riesco proprio  a spiegarmelo,  e neanche ad accettarlo.

Moda? Anticonformismo? Disagio?  Autolesionismo?  Affermazione del la propria personalità?

Pare che alcuni ragazzi da un’ inchiesta, è emerso che “la  maggior parte utilizza il piercing e il tatuaggio per affermare la propria  personalità, come valore simbolico e non più come semplice strumento decorativo.  Tatuaggi e piercing non sono più solo sfregi, resti di eredità tribali, ma sono  entrambi modi per voler affermare la propria volontà sul proprio corpo, sono  affermazione del “mio”. Simbolismo culturale e non più piacere estetico, è  ciò che rappresenta il tatuaggio per i…

View original post 922 altre parole