IO SONO COSÌ..

Credere di essere
Ma essere per esserlo
Non da a nessun essere
L’essere di farlo
Farlo poi che cosa?
Forse un compromesso?
Ma ciò che compro
Messo poi, ma dove!?

Dialoghi perversi
Dell’essere un idiota
Non per un’offesa
Nemmeno alla persona
Quella che dell’essere
Esser poi un’umano
Scorda come un’organo
Oppure meglio, un piano..

Ma sono un’antipatico
Uno che di essere
Ha sperduto i panni
E non li vuole avere..

Non sono intelligente
(Me lo dicon spesso)
Non sono manco un bello
(Lo vedo da me stesso)
Scrivo pure male,
(Sarà quello che ho dentro?)
Che essere arrogante!
Lo sono per eccesso!

Va beh che devo dire?
Tra l’essere che sono
E ciò che vorrei avere
Tra ciò che condivido
E quello che io bevo…
Non resto che sol io….,

Io solo in uno specchio
Solo coi miei occhi
Nei quali io mi specchio
È l’essere che sono…

20130718-184447.jpg

Annunci

STRADE

Sentiero impolverato
Nasconde il tuo reato
Mentre di sfuggire
Non sai al tuo passato
Mentre corri forte
Tra polvere del tempo
Mentre stai attento
Ma prende il sopravvento

Son strade di tempo
Fatto a metà
Tra nuvole e sabbia
Che mastichi già
Son tutti rimorsi
Che addenti e poi lasci
Son strade che prendi
Son vite che lasci

La vita, l’amore
Il tempo che fu
Son scorie che scavo
Nascosto ho nel cuore
Non riesco a sentire
Non so più provare
Per darle al mio cuore
Per farle mangiare

E rido, rido, rido, del tempo…
Rido, rido, non so bene quando..

Son strade nel tempo
Fatto a metà
Tra nuvole e sabbia
Che mastichi già
Son tutti rimorsi
Che addenti e poi lasci
Son strade che prendi
Son vite che lasci

Riprendi il sentiero
Ritorno alla vita
Per ridere forte
Del tempo che passa
Soffiami dentro,
Fallo e poi basta
Spazzami il cuore, con quello che resta,
Spazzami il cuore, e quello che resta
………….

E poi restami qui.

20130718-122328.jpg