PROTAGONISTA


E’ stato così dolce
aprirti le mie porte,
fidarsi totalmente, di quello che sei,
la nostra prima volta
E la tua luna storta
dietro domeniche, passate su, noi.

ma io sento che
c’eri soltanto tu
io una comparsa e mai, un’attenzione in più,
ed io che adesso cresco e resti immobile lì:

voglio una vita da protagonista
e che sia giusta, ma non da egoista
e da domani voglio quello che fa bene
a me
è così facile.

Quante le notti accese,
e le giornate appese, nel cielo dei ricordi
ci sei anche tu,
ma io sento che dobbiamo liberarci,
dirsi per la prima volta, ora no,
io vado di fretta e tu sei fermo così.

voglio una vita da protagonista
e che sia giusta, ma non da egoista
e da domani voglio quello che fa bene a me,
voglio provare una vita mai vista,
sento che adesso è la strada più giusta
e da domani voglio quello che è meglio per me,
è così facile,
voglio una vita da protagonista
e che si aggiusta ma non da egoista
e da domani voglio quello che fa bene a me
è così facile…..

Pier

(By Emmanuela Marrone)

20130901-091015.jpg

Annunci

10 pensieri su “PROTAGONISTA”

  1. bella poesia, ma anche impegnativa… cosa succede a un amore quando uno dei due innamorati vuole crescere, cambiare, e l’altro non se la sente di seguirlo in questo cammino? verrebbe da dire che non era vero amore, ma… la vita non è mai tutta luce o tutta ombre, è un misto delle due cose… e tornare a camminare da soli, dopo aver conosciuto la dolcezza dell’amore, non è cosa per tutti..

  2. Grazie Pier.
    Ma se tra noi due c’è qualcuno che sa scrivere veramente bene : quello sei tu e non faccio mai complimenti per facile piaggeria.
    TU sei molto bravo.
    Io sono una dilettante.

  3. Non ti ho forse mai detto che scrivi in un modo “particolare” che adoro e mi piace molto…approfitto ora, di questa tua gradita visita.
    Si è vero, molto bella, proprio come chi la canta.
    By Pier

I commenti sono chiusi.