UFFICIALMENTE IL MIO PRIMO SINGOLO -“Buongiorno tra l’asfalto”


LAVORI IN CORSO! Scusate il disguido! ⚠🚧

Come ho detto ieri a qualcuno, che coraggiosamente ha ascoltato questo brano, oggi avrei postato una versione un po diversa.
Il fatto che ieri non sia piaciuta, non significa che oggi piaccia eh…sostanzialmente il brano è lo stesso, cambia la base, il “cantante” no…ma è una mia soddisfazione personale, concedetemela.
Mi dispiace aver perso i commenti di alcuni di voi a me particolarmente cari.
Spero vi riaffacciate.
Ciao…
Buon ascolto.
Pier

Annunci

34 pensieri su “UFFICIALMENTE IL MIO PRIMO SINGOLO -“Buongiorno tra l’asfalto””

  1. GRAZIE!
    Sei dolce Mistral, chiunque tu sia!
    Ho cercato di fare del mio meglio, non essendo un cantante, io scrivo…
    Se piace a te, sono felice!
    Pier

  2. Caro Pier, non mi dilungo, non ci vuole coraggio ad ascoltarti ma solo attenzione
    Poi, ognuno dice la sua: a me piace…Bravo, continua, continua, sempre
    Abbraccione
    Mistral

  3. Ci provo…
    Ci sono momenti nei quali trovi intorno solo troppo buio.
    Grazie per le tue parole! Grazie davvero!
    Dovevo rifare la parte voce ma sono senza voce, idee, vita.
    Un abbraccio.

  4. Ha ragione Antonio quando ti dice “Dai non ti deprimere, anche i più grandi hanno fatto tanta gavetta e sono stati massacrati dalle critiche, devi lavorare e credere in te stesso, credere in te stesso e lavorare.”

    Pochino meglio…(non modificare l’audio, però…) 🙂

    ciao Pier!

  5. Caro Leonardo
    Innanzi tutto grazie! Hai ascoltato il brano e hai dato un tuo parere, onesto e sincero. Naturalmente hai ragione. Non ti sto a spiegare com’è stata fatta la “registrazione”, ma è del tutto anti-professionale!! 😁
    Questo è stato un po un gioco, non so come dire, un “esperimento”, avevo detto. Non sarò mai un cantante, detto tra noi nemmeno ci tengo. Amo scrivere, molte volte qualcuno mi ha detto..”chissà come sarebbe questo testo con la musica”, ecco di uno ho voluto farne una “prova”.
    Ti ringrazio anche per l’incoraggiamento sai? Ma il treno è passato da un po.

    Ti aspetto!! Per condividere con te! Sono contento sei tornato!
    Un caro saluto
    Pier

  6. Arrivo solo ora su questa pagina in un periodo in cui sono piuttosto assente da tutto… che dire… sarò onesto, non è il mio genere, al di là degli aspetti tecnici. Qualcuno ha scritto che la musica sovrasta la voce, sono d’accordo: forse dovresti usare un mixer per bilanciare meglio le componenti? Non sono un esperto musicale, tienilo presente. L’impegno c’è, idee ne hai tantissime e sicuramente se sei arrivato a questo punto hai anche la costanza per continuare. In bocca al lupo, io continuo a seguirti.. per i testi, dove mi trovo decisamente più a mio agio.

  7. La tua sincerità è sconcertante!! Anche il tuo,orecchio critico, tutt’altro inesperto, a dispetto di ciò che vuoi far credere.
    Si ha ragione!!
    Devo dire che questo “esperimento” mi sta piacendo molto! Prendere suggerimenti sinceri da parte di tutti voi, mi piace! Costruisce il tutto arricchendone il progetto!
    Hai ragione, poco si coglie del messaggio di fondo. Tra l’altro bravissima, come sempre a leggere il senso del brano! Mi fai un po paura a tratti!! 😁😁
    Il messaggio c’è, si sente davvero male..colpa della registrazione improvvisata.
    Quando ho pensato di fare questa cosa l’ho fatto essendo certo che tutti voi mi avreste dato spunti e stimoli ulteriori. Ho apprezzato davvero tanto quello che mi è stato detto, anche i tuoi consigli cara AFB…
    Un grazie di cuore!! Spero di farvi sentire il pezzo alla fine, come potrebbe essere…o sarà!
    (So che il sangue non piace a tutti, ma è la realtà sulla quale scontrare la coscienza sempre meno sensibile 😉)

    Ti abbraccio forte!!
    Pier

  8. Ti ho ascoltato nella prima stesura e in quelle successive, ampliate nel testo, nella voce di sottofondo e nella musica.
    L’ultima stesura è quella più convincente perchè il testo si comprende meglio, è indubbiamente più ricco e articolato nella sua storia. Storia che tratta un tema delicato, un suicidio sotto l’effetto della neve bianca che altera nettamente la visione della vita, vita che finisce sull’asfalto, tra la folla che guarda scorrere tutto quel sangue.
    Da questa voce narrante mi aspettavo alla fine un messaggio che però non è arrivato e mi è sembrato un cerchio non chiuso. Da quella voce in sottofondo mi aspettavo qualcosa che non fosse solo un coretto ripetitivo … l’avevo immaginata piuttosto come una coscienza capace di lanciare alla fine “il messaggio”.
    E’ il mio punto di vista Pier ed è quello, come ben sai e che voglio sempre ricordare, di una persona che “ascolta” la musica con un orecchio assolutamente non professionale.
    Questo pezzo ha una buona partenza anche se costruito artigianalmente, il brano lo rivisiterei togliendogli un po’ di pesantezza perchè c’è un po’ troppo sangue sull’asfalto per intenderci…
    Per il resto il ritmo della musica a me piace e pure la tua voce con le sue sfumature anche se a tratti mi è sembrata annoiata quasi a rincorrere le note che stavano sfuggendole. Forse però era solo la stanchezza.
    Ammiro Pier la tua capacità di saperti mettere in gioco, la consapevolezza dei tuoi limiti ed il saperti mettere in discussione. Devi continuare a fare musica, a comporre poesie da trasformare in testi perchè effettivamente possiedi buone capacità, “potresti riuscire a bucare” direbbero gli esperti, occorre soltanto allenarsi ancora un po’. E sempre … con un pizzico di fortuna!
    Ti ho scritto con la massima sincerità. 😉
    un abbraccio
    AFB

  9. Eccomi…..è migliorata da ieri, a me piace……solo una cosa, la musica sovrasta un po’ la tua voce….o abbassi un pochino la musica o aumenti la voce, ma a me piace, ed è vero è orecchiabile!!!! Dai Pier che sei sulla strada giusta!!!! 😉

  10. Poco fa, mentre facevo altre cose, canticchiavo la tua canzone 😉
    Più l’ascolto e più mi piace …
    Un abbraccione.
    Ps: Dai non ti deprimere, anche i più grandi hanno fatto tanta gavetta e sono stati massacrati dalle critiche, devi lavorare e credere in te stesso, credere in te stesso e lavorare.

  11. Guarda che sarebbe un complimento!!

    Comunque è fatta di fretta e furia. Se un po ti piace sono contento!
    Grazie!!
    😊
    Pier

  12. Ah ah ah l’ottimismo non è la tua dote migliore 😉
    Non arrenderti.
    Si può fare una bella canzone anche solo con una chitarra, ma non bisogna mai aspettarsi di essere apprezzati da tutti.

  13. beh è bello ascoltare, capire, anche bonariamente dare la propria opinione.
    A me non sembra male. Si manca un pochino di quella commercialità … se mi passi il termine

  14. Ma…infatti!!! Marta mica è per te! Assolutamente!! Non lo devi pensare ok??
    Si, qualcosa cambierò. Poi te lo dico quando l’ho fatto. Ok?
    Ciao.
    Pier

  15. Ma smettila!
    Non ti muovere e vedi di ritoccare il testo…
    e non dire “Comunque è la fine, eh…” perchè non te lo consento…

    Senti hai fatto una cosa che io non mi sognerei mai di fare (e infatti…) quella di cantare, scrivere, registrare tutto…insomma è un bell’impegno, no?

    Ed io apprezzo chi segue e perseguo le passioni. Perchè si sente l’entusiasmo con cui lo fai…e allora? Non sarà di certo perciò che ho detto….
    vai avanti e basta….:)

    A presto
    .marta

  16. Si, era il dubbio che ho sempre avuto…
    6 è la sufficienza in fondo…
    Sono stato troppo preso dal fare la base, da curare poco il testo.

    Comunque è la fine..!
    Ma attenzione non per quello che mi è stato detto!! Assolutamente!
    Ho voluto lasciare qui un mio ricordo.
    Prima di tornare dove avrei dovuto sempre stare. Nell’ombra.
    Comunque grazie Marta. Anche con te ho riso e ho letto cose belle. Se cambierò idea, se, sarà solo perché … Non lo so manco io.
    😘

  17. Beh…rispetto all’altro qui ci hai messo più “coraggio” più “grinta” diciamo….
    Questo “sangue sull’asfalto..” si ripete troppe volte.
    Voto:6, 68
    noto un certo miglioramento e questo va bene dai….
    (crudele io!)
    Questo è un inizio non è la fine: quindi rianimati e impegnati….
    un abbraccio e un sorriso
    .marta

  18. Grazie caro Antonio!
    Sai come l’ho fatta? Con un maledettissimo Ipad ed una pianola (nemmeno troppo nuova).
    È solo la soddisfazione di aver trovato il coraggio di far sentire una cosa mia. So che non piacerà a molti, lo so. Ma è mia, fatta in casa, con praticamente nulla. Senza filtri particolari effetti o mixer che assemblano il tutto con precisione.
    Sono io, punto e basta. Un inizio? Forse…
    Potrebbe però essere anche la fine. La fine di tutto.
    Un abbraccio.
    Ciao!! E grazie di tutto!!
    😊
    Pier

  19. Caro Pier, anche i più grandi cantanti si avvalgono di collaborazioni (arrangiatori, musicisti ecc.) Non devi necessariamente fare tutto tu, la musica è bella, il testo anche ma manca ancora qualcosa per far si che piaccia a un gran numero di persone, non è ancora abbastanza “commerciale”.
    Però, come ti ho già detto, sei sulla strada giusta.
    Forza! Vedrai che riuscirai a coronare il tuo sogno.
    Un abbraccio.

  20. Dimmi se secondo te è più bella. Così, dico la verità, è come io la volevo. Può piacere o meno.
    Questo è normale oltre che giusto. 😉
    Grazie Silvia.
    (Sono stanco, ci ho perso troppo tempo)

I commenti sono chiusi.