SEI APPARSA DAL NULLA COSÌ!


Tu, sei apparsa dal nulla
E il mio nulla hai riempito,
Come pioggia quel fiume
Che l’estate a seccato
Come vento la vela
Che diretta al suo porto
Prende forza dal vento
Ed è spinta così..
Sei apparsa dal nulla
Mentre nulla io ero,
Preso dai mie rimorsi
Cancellare non puoi…
cancellare gli errori non serve,
restan sempre gli aloni che sono,
ombre spesse su schiene dismesse,
quei ricordi che gelano ancora
Mentre tu che sei apparsa per caso
Hai cacciato con il tuo sorriso
Vento caldo nel gelo d’inverno
Tutto l’odio il dolore il rimorso
Tutto quello che avevo e non ero..
cancellare gli errori non serve,
restan sempre gli aloni che sono
ombre spesse su schiene dismesse,
quei ricordi che gelano ancora
Ciò che sei lo si vede dagli occhi
Trasparente nei tuoi quel profondo
Libertà di un tuo vivo pensiero
Sempre puro e sempre più vero…
Mi sei apparsa dal nulla per caso
Forse il caso ragione ne aveva
Hai colmato un cuore che solo
Nella lacrima vedeva la sera…

Annunci

23 pensieri su “SEI APPARSA DAL NULLA COSÌ!”

I commenti sono chiusi.