MUSICA DI MASSA

20140103-085556.jpg

Premetto…., non farò ne nomi, ne cognomi. Me lo sono imposto! Anche perché questo non vuol certo essere un articolo a pro o contro qualcuno. Me ne guarderei bene….poi non è nel mio stile!
Il lavoro, l’impegno, il talento, le idee…tutte cose che vanno rispettate. In particolare quando sono vere, non adulterate da uno scopiazzare convulsivo e mai ammesso, così comune tra musici mediocri, pronti a prendere frullare e far proprie idee di altri….altri, quelli che per un sogno si fidano appunto di chi i sogni altrui li fa propri, proprio perché lui non ha mai saputo sognare!
Ma torniamo a noi, non vorrei divagare….

20140103-090425.jpg
La musica!!!!
Che meraviglia….! A mio parere una delle cose più belle. La musica è tutto intorno a noi!
Il vento, che accarezza i rami e le foglie, un ruscello, una cascata..il canto (appunto) degli uccellini….la musica è la nostra colonna sonora. Sin da che nasciamo abbiamo l’innata capacità di apprezzarla. Ci rilassa, ci emoziona, ci carica.
Eppure, per assurdo, un dono così meraviglioso, in molti non sanno apprezzarlo!
Attenzione, non parlo degli opportunisti manager arraffoni. Quelli che sanno guadagnare fortune sulle spalle di chi avrà ben poco in cambio…”bravi” loro, finché durano!
No, no…dico a tutti quelli che sono stati in grado di suddividere la musica in classi. Classi, ho detto! Non generi.
Così abbiamo la musica “impegnata”, la musica “per pochi”, la musica da “intenditori” ( manco fosse uno Château d’Yquem) e poi…(per farla breve) la musica “di massa”!!!!
Ah!! Che definizione!!! Ma che vuol dire??? La musica di “massa”??
Di solito è il termine dispregiativo usato da chi non riesce a vendere (per svariati motivi, di cui forse parlerò un’altra volta) rivolgendosi invece a chi i dischi li riesce a vendere.
Ma perché?? Come dire che un artista, capace di vendere milioni di dischi, li ha venduti ad emeriti imbecilli che di musica non ne capiscono nulla!!!
Perché parlare di musica commerciale? Perché parlare di musica per tanti e musica per pochi? La musica è musica! Varia….e meravigliosa per questo!
Quando una melodia è bella, un ritmo ben pensato…quando si trovano le parole, che escono da quella melodia e sono unite saldate, indelebilmente ad essa…..piace, perché è ben fatto! Punto!
Come dire che il melodioso canto di un pettirosso, il fragore di una cascata, il vento tra le spighe di grano, il fragore della risacca, la neve, che si posa dolce e lieve, con il suo effetto ovattato…….tutta roba commerciale! Piace a troppi!

Ciao baci! Pi. eR.

20140103-092748.jpg