Abbracciami


IMG_2359.PNG

Stavi ferma nello spazio di un saluto
In attesa di chi
Passando lì
Ti legasse al suo sguardo
Risvegliasse le voglie
Dando vita alle attese
Salutando i silenzi
E spegnendo quel tramonto solitario
Nell’abbraccio che incolla e non va via
Quello che ti brucia
Con lo sguardo
Quello che lo sai sarà uno sbaglio
Quello al quale gridi fuggi via
Mentre leghi stretto a te quel cuore
Che era morto tramonto
Rinato poi sole.
E ti abbracci lo stringi e sei già via..
Ferma, nello spazio di un saluto..
Troppo profondo, da essere muto.

Pier

Annunci

9 pensieri su “Abbracciami”

  1. Antonio caro!! 😊 sarebbe bello un giorno guardarsi negli occhi ed insieme ritrovare i nostri pensieri. Grazie!! Sempre caro! 😊

  2. Grazie Paola.. Sei anche tu quella goccia di rugiada posata su di un semplice filo d’erba importante per lui..perché nel deserto nel quale si trova, riceve ristoro, forza, vita. Baci cara!

  3. 😊 mi sai sempre dire qualcosa che mi invoglia a riscrivere per il “gusto” di un tuo commento. Grazie Affy! Si. Certo.. Ho messo in musica. Non quello che pubblico qui. Ti abbraccerei sai? 😘

  4. E’ un piacere leggere versi che racchiudono riflessioni che vanno ben oltre le loro parole. Ogni tua poesia è un piccolo mondo sul quale mi affaccio e molto spesso mi ristoro.
    Hai provato a metterla anche in musica? 🙂
    un forte abbraccio
    Affy

I commenti sono chiusi.