-TU-

  

TU 
È una favola la vita 

Nei frammenti, In  quei momenti 

Assemblati un po’ nel tempo 

Mentre ai pezzi cerchi un posto 

Di quel puzzle complicato 

Che nel fango dei perdenti 

S’è Intrecciato e mescolato 

Con dolore, da paure, dal rancore 

Di chi dice, parla Sempre  

Punta il dito, poi sparisce 

Ma 

Tu…tu sei, tu…tu sei, tu..tu sei 

Un cuore che hai cucito 

Curato e fatto vivo 

Con l’arte d’un sorriso 

Il sole sul tuo viso 

E sei 

Tu…tu sei…tu…tu..tu.. sei.. 
E ti volti un solo istante 

La parentesi è già chiusa 

Quel successo non ti cambia 

Mette solo un po’ paura 

Il coraggio delle scelte 

Le rinunce, le scommesse 

Quel lavoro che al mattino 

Chiede scusa al tuo cuscino 

Col Pampero fai a pugni 

Nelle notti fatte giorno 

E ti leghi alle persone 

Che persona san vedere 

Dentro l’anima il riflesso 

Di chi è per ciò che crede 

E sei tu..resti ferma 

Perché sei 

Sei la conferma 

mai lo specchio Che deforma ciò che è 

Non solo forma, ma sei te 
Tu…sei tu…tu..sei tu…tu sei tu 

Una donna i suoi trent’anni 

La famiglia dentro il petto 

Un’amore condiviso 

Quello vero mai diviso 

E sei 

Tu…sei tu…tu..tu..tu…sei 
Ed è vero il tempo passa 

Ma se siamo poi restiamo 

Gocce eterne dun’essenza 

Che alla vita dà profumo 

È la musica quel sangue 

Che ti suona nelle vene 

Mentre guardi al tuo orizzonte 

Al passato dai da bere.. 

È una favola la vita 

Nei frammenti fatti giorni 

Che disegnano i tuoi anni 

Come un quadro di Gauguin 

E sei tu.. 

E tu…resti..tu! 
Pier